Aperitivo - Laboratorio - Pratica al Laboratorio Tango Baires

Evento organizzato da: Laboratorio Tango Baires A.s.d.
Data evento : Thu 11/07/2024
Ora evento: 19:30
Ora fine evento: 23:30
Tipo evento: Pratica
Localita: Via Cesana 17 (primo Piano), Torino , Torino
Locale: Laboratorio Tango Baires
Web site: http://www.laboratoriobaires.it

Aperitivo - Laboratorio - Pratica

Per tutti i giovedì di luglio il Laboratorio Tango Baires Asd propone una serata speciale, dal ritmo più tranquillo, dove si mescolano il desiderio di rallentare i ritmi, incontrarsi, condividere le proprie conoscenze, continuare a studiare e praticare.

La serata è a cura di Patrizia POLLAROLO.

Si inizia con un piccolo aperitivo in terrazza (al coperto in caso di pioggia) alle 19:30.

Alle 20:00 un laboratorio dedicato al tema della dissociazione, sviluppato con proposte di esercizi e strutture che consentano di esercitarsi su questo importante tema. Il laboratorio sarà multilivello, quindi con proposte fruibili da persone con diverso grado di esperienza nello studio del tango.

Dalle 21:30 alle 23:30 un momento di pratica.
Contributi:
- laboratorio a tema: 10 euro per gli allievi del Laboratorio - 15 euro per le persone esterne
- pratica: 5 euro per tutti
- laboratorio e pratica: 12 euro per gli allievi del Laboratorio - 18 euro per le persone esterne

Maestri Carlo Margiocchi e Patrizia Pollarolo: dal 1990 studio,  esperienza e ricerca didattica, culturale ed artistica, con formazione professionale pluriennale a buenos Aires.
Coadiuvati da Ruggero Meirone, dal 2000 studio del tango ed approfondimento con  maestri di rilievo.

Lezioni di prova gratuite per tutti i livelli aperte tutto l’anno nei corsi regolari.
Sono previsti contributi ridotti sino al 25° anno di età.

Carlo Margiocchi e Patrizia pollarolo
Professionisti nell’ambito del tango argentino e del teatrodanza, abbiamo elaborato a partire dal 1990 con i primi studi e ricerche una proposta di insegnamento strutturata in livelli con lezioni settimanali e momenti di approfondimento mensili o a numero limitato di incontri. Tale metodologia è il risultato del nostro percorso di studio, ricerca, confronto e collaborazione sia a Buenos Aires che in Europa con i più importanti maestri.

La didattica viene continuamente arricchita e migliorata da ricerche e attività didattiche-culturali, soggiorni  di approfondimento a Buenos Aires, confronti con altri professionisti del settore argentini e non, invitati ai momenti di studio proposti ,e verifiche in base sia alle risposte in termini di apprendimento che alla continua evoluzione del tango nella tecnica, nella forma e come fenomeno sociale.

Il nostro approccio al tango argentino vuole favorire sia l’aspetto dell’intrattenimento come incontro e scambio fra persone in un clima accogliente, sereno e piacevole sia la possibilità di esprimere e sviluppare la propria personale e unica creatività e abilità.
Dando valore alle differenze come opportunità di arricchimento e favorendone l’aspetto collaborativo non competitivo intendiamo valorizzare il tango anche nei suoi aspetti di trasversalità, scambio e contaminazioni, come la sua storia racconta.

Viene dedicata grande attenzione alla capacità di interazione e interpretazione nella musica, organizzando il ballo in funzione di questa e della gestione dello spazio disponibile.
Mantenendo, studiando e praticando le linee base della tradizione, si attinge da esse per aprirsi a nuove forme di interpretazione, seguendo l’evoluzione sia tecnica che musicale del Tango Argentino.

Il Tango viene proposto da noi come un linguaggio del corpo che può, una volta appreso, permettere di esprimere creatività ed emozioni e, per chi lo desidera, momenti artistici strutturati in spettacoli e performance; come ogni linguaggio il tango può costantemente arricchirsi per aumentare la raffinatezza, il piacere e l’intensità dell’interpretazione per la coppia di ballo o della rappresentazione artistica.

Tale “idioma” universale del Tango Argentino (e per estensione il Vals e la milonga) ha un grande numero di dialetti e di cadenze diverse che differenziano quasi ogni singolo appassionato dagli altri ma che possono, e devono, secondo noi, sempre poter essere ricondotti al linguaggio madre in modo da rendere possibile l’incontro e la comunicazione con altri che magari hanno un “dialetto” diverso dal proprio o un “accento” pittoresco senza pregiudizi o chiusure a priori.
Il Tango nasce e cresce come un momento d’inclusione e contaminazione che varia e si arricchisce nel tempo ed è nella sua natura venire ballato, proposto e insegnato in modi a volte anche molto diversi tra loro.
Questa, sempre secondo noi, è una ricchezza preziosa a patto che non si perda l’universalità di questo ballo e che lo si possa “parlare” con gli appassionati di tutto il mondo.

Breve curriculum professionale
Patrizia Pollarolo studia e ricerca nel tango argentino dal 1990 e Carlo Margiocchi dal 1992 e ed entrambi arrivano a questo appuntamento da precedenti studi ed esperienze pluriennali rispettivamente di danza e teatro. Sono stati gli artefici dal 1997 della terza realtà strutturata di tango argentino a Torino e gli organizzatori della seconda milonga storica Cafè Blue (dopo il Procope), dal 2007 del lancio e gestione dell’espace per diversi anni e delle prime maratone di Tango in Italia dal 2002 al 2011.

Dal 1999 hanno partecipato, prodotto e presentato numerosi spettacoli di tango e teatrodanza sia con professionisti che con amatori, creando, in collaborazione con importanti artisti argentini tra i quali Silvia Vladimivsky e Leonardo Cuello, un percorso di formazione artistica e coreografica sin dal 2004.

Primi a Torino e alcune volte in Italia ed Europa hanno proposto negli anni agli appassionati appuntamenti ricorrenti con numerosi maestri tra cui, fra i più conosciuti, Gustavo Naveira e Giselle Anne, Mariano “chicho” Frumboli, Julio balmaceda e Corinna de la Rosa, Graciela Gonzalez, Javier Rodriguez e Gerladine rojas,  Ramiro Gigliotti ed Elina Roldan. dal 1998 collaborano con la regista argentina di tango e teatrodanza Silvia vladimivsky. Dal 2006 collaborano continuativamente con Leonardo Cuello, maestro, coreografo e docente di tango argentino all’u.n.a. di Buenos Aires (Universidad nacional de las Artes) con il quale hanno prodotto uno spettacolo per torinodanza 2015 oltre a diversi altri.

Organizzano viaggi studio a Buenos Aires, un soggiorno di studio periodico ad agosto nell’isola di Ischia con la presenza di maestri internazionali ed altri momenti residenziali di studio durante l’anno.

Le attività gratuite sono aperte a tutti senza obbligo di associarsi; quelle con versamento di un contributo Definito sono rivolte ai soli soci  e ci si può associare in qualsiasi momento.